Come connettere cellulare Android a un Proiettore

Anche se siamo arrivati ormai nel 2020, usare un proiettore è ancora molto popolare. Se è per questo, esistono soluzioni anche parecchio moderne che adottano questa base, ma apportando alcune modifiche come una risoluzione più alta o l’integrazione d’altri dispositivi.

Ma in quest’integrazione sono presenti anche i cellulari? Dipende! Per prima cosa, assicuratevi di controllare il marchio ed il modello del proiettore che dovete adoperare. Alcuni hanno delle funzioni che possono essere attualmente molto vantaggiose. Ma andiamo per gradi: ecco tutti i sistemi che potete utilizzare per connettere il vostro cellulare Android al proiettore.

  • Controllate se è presente una funzione “Cast” nel proiettore.

Alcuni proiettori possono comunicare in Wireless con il vostro cellulare, ma il metodo può cambiare di dispositivo in dispositivo. Vi sono due modi principali: uno è il MiraCast, non più supportato da certi cellulari, ma comunque compatibile con altri modelli. Il metodo di connessione cambia di cellulare in cellulare, solitamente è possibile trovare la funzione sotto il nome di “Trasmetti…” nelle impostazioni rapide, o comunque nelle impostazioni in generale. Una volta attivata la connessione Wifi del proiettore, effettuate la ricerca con il cellulare e procedete alla connessione.

Altrimenti, potete anche usare la connessione Wifi Direct. Questo in genere permette una sorta di connessione dati al proiettore, anche se spesso si parla di trasferire cose come documenti, immagini o piccoli video. In certi casi, si riesce comunque ad ottenere una sorta di streaming…insomma, tentar non nuoce. Spesso, potete trovare la connessione Wifi Direct direttamente nelle impostazioni relative al Wifi del vostro cellulare, presente nelle impostazioni avanzate o comunque in quella sezione in generale.

Altri servizi, come il Samsung Smart View o Apple AirPlay, richiedono un certo livello di compatibilità per fare in modo d’inizializzare lo streaming video. Nella maggior parte dei casi, se il proiettore non riportano questa funzione come presente, tentare la connessione risulterà in un nulla di fatto. Ma, di nuovo, provarci non guasta. Ricordatevi che praticamente è possibile utilizzare un “Cast” anche da cellulari molto vecchi, perciò a volte l’età dello Smartphone non conta.

  • Provate a connettere il cellulare alla porta HDMI tramite un cavo adatto.

Molti cellulari hanno la possibilità di trasmettere il segnale video in uscita tramite la porta USB. Ma per fare ciò, è bene procurarsi un adattatore. Per questo è bene controllare due cose: se la porta del vostro cellulare è USB-C o MicroUSB.

Nel primo caso, è facile trovare un semplice adattatore da USB-C ad HDMI. Su molti Marketplace sono presenti i cavi più svariati, naturalmente cercate di puntare a qualcosa che non sia eccessivamente economico.

Vi consiglio di vedere questo video dove il cellulare è collegato al proiettore tramite cavo USB:

Se il vostro cellulare presenta una porta MicroUSB, è importante che riporti la dicitura MHL – ovvero Mobile High-Definition Link. Sia il proiettore che il cellulare devono essere compatibili con la comunicazione MHL. In genere anche in questo caso gli adattatori non costano parecchio.

  • E se tutto fallisce…andate di Chromecast.

E’ una soluzione piuttosto elaborata, ma forse è anche quella che può davvero apportare la soluzione migliore. Se il proiettore ha una porta HDMI – insomma, molti ce l’hanno, a meno che non sia veramente molto vecchio – basta inserire un Chromecast all’interno della porta HDMI. Poi, in seguito, basta connettere il cellulare a quel dispositivo. Il risultato apparirà tranquillamente sul proiettore, il quale sta usando come fonte il Chromecast. Non serve nessuna particolare conoscenza e molti cellulari sono compatibili con il Chromecast, anche molto vecchi.

Infine, alcuni proiettori offrono proprio delle Apps che possono connettersi con il sistema interno. Spesso però, questo non riguarda lo streaming video, piuttosto la semplice connessione dati dal cellulare al proiettore. Così come il Wifi Direct, questo può risultare in una semplice richiesta di trasferimento di file immagine o documenti, che poi possono essere letti dal proiettore. Se non altro, può essere utile se presente.

Partecipa alla discussione

avatar
  Iscriviti  
Notificami