Come installare Whatsapp su tablet Android

Anche se non è più popolare come un tempo, Whatsapp continua comunque a raggiungere milioni di utenti in giro per tutto il globo. Un servizio completamente gratuito che migliora di tanto in tanto, senza sosta, e che si tratta d’uno dei più immediati sistemi per comunicare con una persona al giorno d’oggi. Basta aprire il programma, mandare un messaggio, e questo viene ricevuto dall’altra persona senza tanti ostacoli. Ma così come capita con le molteplici App per Android, bisogna sempre andare incontro a qualche piccola limitazione. Generalmente, Whatsapp è disponibile solo per Smartphone.

Per quanto può sembrare strano, è vero: se avete un Tablet Android – anche se ha una connessione 4G ed è moderno abbastanza – Whatsapp non può essere installato. E’ una limitazione imposta ormai da molti anni, e non è mai stata rimossa. Probabilmente qualcosa legato al basso desiderio di voler installare questo programma su un Tablet, oppure per un fattore di Design. Alla fin fine, il divieto c’è sempre e non è possibile installare il servizio su qualsiasi cosa vogliamo. I cellulari prendono la priorità!

Installare Whatsapp su Tablet

Eppure…i metodi per installare Whatsapp su tablet ci sono. Un paio sono famosi da tempo, ma recentemente è stato reso noto anche un altro sistema molto efficace. Cominciamo dunque dal mezzo più popolare, passando poi a quello più recente:

  • Il metodo classico: il mirroring di Whatsapp Web

Whatsapp, questo è arcinoto, può funzionare anche tramite PC usando la funzione Web. Nel voler usare questa funzione, basta inquadrare il codice QR offerto dal servizio quando visitiamo la pagina https://web.whatsapp.com/ tramite la funzione “Whatsapp Web” che può essere attivato con le opzioni in alto a destra, a messenger aperto.

Fatto sta che questa funzione non è solamente per i PC. Può funzionare tranquillamente anche per qualsiasi cosa che può attualmente comunicare con un Browser, essendo a tutti gli effetti un client Web. Quindi qualcosa come un Raspberry, o un Macbook, possono tranquillamente usare Whatsapp Web. E così anche il nostro Tablet!

Tutto quello che dobbiamo fare è aprire la pagina come Desktop. Possiamo fare ciò cliccando nelle opzioni del nostro browser, spesso situate in alto a destra, scegliendo poi di attivare la modalità apposita. A quel punto verrà visualizzato il codice QR per attivare Whatsapp Web attraverso il nostro Smartphone. Inquadriamo il Display del tablet, e verrà replicato il messenger direttamente in quel sistema.

Da una parte abbiamo portato Whatsapp direttamente sul nostro Tablet. Dall’altra, però, significa che siamo legati comunque al nostro cellulare. Se questo perde la comunicazione, viene spento, o Whatsapp viene in qualche modo chiuso al suo interno – non sarà possibile comunicarci. E’ pur sempre una replica, un Mirroring appunto, e questo ne limita la comodità.

  • Il metodo approfondito: installare Whatsapp sul serio

Ma basta con questi giochetti: come possiamo installare Whatsapp sul nostro Tablet? Solitamente, se andiamo nel Play Store, tutto quello che troviamo è un messaggio che ci dice che non è possibile ottenere questo programma poiché incompatibile.

L’unica soluzione è scaricare Whatsapp come APK, ovvero un pacchetto d’installazione diretto. Molti siti offrono questa soluzione, anche con versioni particolari del Messenger. Ma quel che consigliamo è APKMirror (). All’interno è infatti possibile trovare tutte le versioni di Whatsapp, compresi beta e business.

Assicuratevi che il vostro Tablet ha la possibilità d’installare APK (potete abilitare le fonti / origini sconosciute nelle impostazioni o abilitando le opzioni sviluppatore). Alcuni modelli permettono d’installare gli APK sotto una conferma aggiuntiva, ma non si può mai sapere. Scaricate la versione di Whatsapp desiderata (normale, non business) ed installatela.

Al primo avvio, Whatsapp vi dirà chiaramente che i Tablet non sono supportati. Ma sarà comunque possibile procedere. Vi verrà chiesto un numero di telefono: potete usarne uno qualunque, basta averlo a portata di mano. Anche uno temporaneo, o fisso può andare bene (visto che vi è la possibilità di ricevere chiamate automatizzate). Naturalmente ciò significa che i contatti non saranno sincronizzati, bisognerà connettere il tutto a Google o iniziare da zero.

A quel punto avete finito! Unica nota finale: ricordatevi che così, non sarà possibile comunque aggiornare Whatsapp. Bisognerà farlo manualmente, con lo stesso sistema APK.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo utilizzo dei loro servizi. Hai facoltà di scegliere se abilitare o meno tutti i cookie o soltanto quelli “tecnici” necessari al funzionamento del nostro sito. Puoi acconsentire all’utilizzo di tutti i cookie anche proseguendo la navigazione di questa pagina. Maggiori info nella nostra privacy policy