Come Trovare IMEI di un Telefono Android?

IMEI sta per “International Mobile station Equipment Identity number” ed è un numero UNIVOCO utile ad identificare un qualsiasi dispositivo (telefono, tablet o altro) che utilizza una qualsiasi rete cellulare terrestre. L’IMEI non è da confondersi con la USIM, perchè quest’ultima può essere utilizzata su diversi telefoni, l’IMEI invece è un numero che è associato ad un solo dispositivo.

Come Trovare IMEI di un Telefono Android?

Esistono diversi modi per trovare il numero IMEI del tuo telefono ANDROID. Qui di seguito vediamo tutti i possibili modi.

#1. Risalire all’ IMEI tramite dialer

Il modo più semplice per recuperare l’IMEI di un dispositivo Android è digitare *#06# dal dialer e verrà visualizzata una finestra di con l’IMEI visualizzato sullo schermo.

#2. Recuperare IMEI Android dal retro del dispositivo

Il numero IMEI è spesso stampato anche sul retro di alcuni telefoni Android o sotto l’alloggiamento della batteria (per i telefoni più vecchi dotati di batterie rimovibili).

#3. Recuperare IMEI Android dalle Impostazioni

E’ possibile trovare IMEI di un telefono Android anche andando nelle Impostazioni del tuo telefono e precisamente su Impostazioni -> Informazioni sul telefono -> Stato -> Informazioni IMEI. Accanto al numero IMEI, probabilmente troverai il numero SV, che indica la versione del software.

#4. Recuperare IMEI Android dalla confezione originale

Spesso il numero IMEI è anche stampato sulla confezione del dispositivo e questo diventa utile nel caso in cui perdi o subisci il furto del tuo telefono Android: comunicando l’IMEI insieme alla denuncia di perdita o furto potrai bloccare il dispositivo in modo che nessun’altro potrà utilizzarlo.

 

 

In caso di smarrimento o furto del tuo telefono dovrai fornire alle autorità incaricate il numero IMEI in modo che possano individuare il tuo dispositivo. Gli operatori si affidano ai numeri IMEI per identificare i dispositivi registrati sulla loro rete e, in caso di smarrimento o furto del telefono, potranno inserirlo nella BLACKLIST per impedire che un determinato dispositivo venga nuovamente utilizzato sulla rete.